Senza categoria

Bayer Annuncia Nuovi Dati Relativi Al Suo Portafoglio Oncologico Che Saranno Presentati Al Congresso Ecco-esmo 2009

Congresso Multidisciplinare Congiunto: 15° ECCO e 34° ESMO

Bayer annuncia nuovi dati relativi al suo portafoglio oncologico che saranno presentati al Congresso ECCO-ESMO 2009

I prodotti in commercio e le molecole della pipeline in sviluppo saranno presentati nelle diverse sessioni scientifiche

Berlino, 17 settembre 2009 – Bayer Schering Pharma ha annunciato in data odierna che i dati provenienti da più di 30 studi clinici sulla valutazione di tre prodotti facenti parte del portafoglio oncologico della Società – Nexavar® (sorafenib) compresse, regorafenib (BAY 73-4506) and Alpharadin

™ – saranno presentati al Congresso Multidisciplinare Associato del 15° ECCO (European CanCer Organisation) e 34° ESMO (European Society for Medical Oncology) che si svolgerà a Berlino (Germania) dal 20 al 24 settembre 2009.

“Bayer, impegnata nella scoperta e nello sviluppo di terapie innovative per la lotta contro il cancro e come organizzazione globale con ampie vedute in termini di obiettivi ed impatto, è stata in grado di associare la sua esperienza, conoscenza, passione ed entusiasmo al fine di offrire trattamenti in grado di migliorare la qualità della vita dei pazienti oncologici in tutto il mondo” ha asserito Rob Rosen, Responsabile dell’Area Terapeutica Oncologia di Bayer Schering Pharma. “ Anche se molta strada è stata percorsa nel trattamento dei tumori, esiste ancora nei medici una necessità non ancora soddisfatta di terapie migliorative che possano essere di aiuto ai pazienti nel percorso evolutivo della loro malattia al fine di poter arrivare a trattare il cancro come una malattia cronica piuttosto che come una malattia devastante.”

Principali dati su Nexavar

Attualmente Nexavar ha ottenuto la registrazione in più di 80 paesi per il trattamento di pazienti con carcinoma epatocellulare (HCC), o tumore epatico, ed in più di 90 paesi per il trattamento di pazienti con carcinoma a cellule renali (RCC) in stadio avanzato, o tumore renale. Anche se queste indicazioni sono ormai ben consolidate, l’efficacia di Nexavar continua ad essere oggetto di ulteriori valutazioni in queste due forme tumorali con studi clinici mirati condotti su particolari popolazioni di pazienti e sull’impiego a lungo termine di questo farmaco. I dati più recenti relativi a queste indicazioni saranno presentati al Congresso Multidisciplinare Congiunto: 15°ECCO e 34°ESMO:

Bayer annuncia nuovi dati provenienti dal suo portafoglio oncologico che saranno presentati al Congresso ECCO-ESMO 2009

I risultati relativi ai prodotti già in commercio e alle nuove molecule della pipeline che saranno presentati nelle varie Sessioni dell’ESMO comprenderanno due studi di fase III che hanno valutato Nexavar nel HCC e di sei studi che hanno valutato Nexavar nel RCC.

Oltre a queste indicazioni già approvate, Nexavar continua ad essere studiato, sia come agente singolo che in trattamento di combinazione con altri farmaci, in una estesa gamma di forme tumorali che comprendono, tra l’altro, il carcinoma mammario e quello delle tiroide, e nel trattamento adiuvante del tumore renale e del tumore epatico. Dati recenti provenienti da uno studio controllato di fase II che valutava la tollerabilità e l’efficacia di Nexavar come potenziale trattamento di pazienti con carcinoma mammario saranno oggetto di una presentazione orale nel corso di una sessione del ECCO-ESMO.

Questo studio ha valuato Nexavar e placebo, entrambi in combinazione con il chemioterapico orale capecitabina, in pazienti con carcinoma mammario localmente avanzato o metastatico. (Late-breaking presentation 3LBA, Presidential Session III, Wednesday,

September 23, 1:30 p.m., Hall 1)

Inoltre, saranno anche presentati i dati di uno studio completato di fase II in cui Nexavar come agente singolo è stato valutato in pazienti con carcinoma della tiroide. (Late-breaking poster 51LBA, Poster

276, Tuesday, September 22, 9:00 a.m.-5:00 p.m. Hall 14.1)

Nexavar viene sviluppato sulla base di una collaborazione tra Bayer HealthCare AG e Onyx Pharmaceuticals, Inc.

Principali dati su regorafenib

Una molecola facente parte della pipeline del portfolio oncologico e che, nelle fasi attuali di sviluppo, si è rivelato estremamente promettente è regorafenib (BAY

73-4506): si tratta di un potente inibitore multi-chinasico utilizzzabile per via orale, il cui profilo di inibizione chinasico è diretto verso i recettori angiogenici, dello stroma ed oncogenici. L’attività anti-angiogenetica riscontrata in seguito a trattamento con regorafenib è dovuta alla sua peculiare capacità di agire sul doppio bersaglio VEGFR2-TIE2. Regorafenib è attualmente in corso di valutazione come potenziale opzione terapeutica in numerose forme tumorali. I risultati più aggiornati di uno studio di fase II con regorafenib in pazienti con

RCC saranno presentati nel corso di una sessione orale al ECCO-ESMO. (Abstract 7105, Tuesday,September 22, 10:15 a.m. CET)

Filed under: Senza categoria