Senza categoria

Celebrex, Il Nuovo Antinfiammatorio Contro Dolori

CELEBREX, IL RIVOLUZIONARIO ANTINFIAMMATORIO

Celebrex è considerato il primo in una nuova classe di antidolorifici, chiamati “COX-2 inhibitors” entrati nel mercato americano.

Questo farmaco antinfiammatorio sembra essere privo di effetti negativi per lo stomaco.

Adatto per il trattamento di dolori, infiammazioni in osteoartrite, artrite reumatica, artrosi, dolore ossa.

Il giusto dosaggio per gli adulti è 200-400 mg, preso in due dosi separate; una dose di 200 mg giornaliera nella osteoartrite.

Wall Street vede Celebrex come un medicinale antinfiammatorio potente ma allo stesso tempo sicuro, in quanto si pensa che esso causi meno ulcere, sanguinamenti allo stomaco e altri effetti negativi di tipo gastrointestinale, comunemente causati dai più diffusi antidolorifici.

Milioni di persone al momento, fanno uso di aspirina, ibuprofen, naproxen, e una serie di altri medicinali chiamati “Non-Steroidal Antinflammatory Drugs” o “NSAID”.Sono usati per artriti, dolori frequenti, guarigioni da interventi chirurgici, e una miriade di altri dolori.Molti di questi farmaci sono ottenibili anche senza prescrizione medica e, al limite si prescrivono solo se se ne ha bisogno in grandi dosi.

Ma gli NSAID possono causare ulcere, micro emorragie allo stomaco, e altri effetti collaterali più o meno gravi a livello gastrointestinale, specialmente con l’uso continuativo a lungo termine.Gli NSAID hanno provocato l’ospedalizzazione di circa 107,000 americani ogni anno, e ucciso 16,500 persone. Un problema quindi per chi cura artrite, artrosi, dolore ossa.

Nel 1990, alcuni scienziati annunciarono la scoperta.Gli NSAID hanno come bersaglio un enzima chiamato cyclooxegenase che è il maggior responsabile delle infiammazioni. Ma si scoprirono due tipi di questo enzima. Cox-2 è l’enzima colpevole dell’infiammazione, mentre cox-1 protegge davvero lo stomaco . Sfortunatamente, gli NSAID colpivano entrambi.

La teoria era che gli scienziati riuscissero a sviluppare un farmaco più specifico, che avesse come obiettivo proprio “COX-2”; esso avrebbe alleviato dolori e infiammazioni, senza disturbare lo stomaco. Numerose compagnie allora si sono lanciate nella corsa per lo sviluppo del migliore NSAID.

Celebrex di Searly, conosciuto clinicamente come “celecoxib”, è il primo antinfiammatorio all’esame dell’FDA”. In studi condotti su 13,000 pazienti, è risultato lavorare tanto bene quanto una forte prescrizione di “naproxen” in pazienti con osteoartrite e dolore ossa.

Nei sofferenti di artrite reumatica e artrosi si sono avuti gli stessi risultati contro un altro NSAID molto popolare : “diclofenac”.

Il punto era se c’erano vantaggi particolari rispetto agli altri antidolorifici.

Si eseguirono allora degli studi per misurare il rapporto efficacia/sicurezza. Si effettuarono 4,700 endoscopie in pazienti che utilizzavano Celebrex , e pazienti che utilizzavano altri antidolorifici (ipobrufen, naproxen). Venne fuori che sui pazienti trattati con ipobrufen e naproxen, si sono verificate delle ulcere prima ancora che se ne sentissero i sintomi per il 25-40 per cento, contro il 5-10 per cento dei pazienti trattati con Celebrex.

Celebrex è quindi un nuovo prodigioso farmaco antinfiammatorio approvato dall’ FDA, usato per curare osteoartrite e artrite reumatica.

Semplicemente sorprendente: riduce il dolore, gonfiore delle articolazioni, debolezza muscolare, così si può vivere una vita giovanile, salutare e molto attiva.

Celecoxib (Celebrex) è uno dei primi farmaci ad essere venduto, e il suo sviluppo è il risultato del progresso che la nostra biologia molecolare ha fatto, nel comprendere e trattare queste malattie. Molti dei medicinali che noi usiamo per infiammazioni e dolori, fanno parte di una classe di farmaci conosciuti come Non Steroidal Antinflammatory Drugs o NSAID. Tra questi sono inclusi : aspirin, ibuprofen (Motrin, Advil), diclofenac (Voltaren), naproxen (Naprosyn), e molti altri.

Per molti anni questi medicinali, sono stati comunemente usati per trattare dolori minori, mal di testa e varie condizioni critiche come osteoartrite, artrite reumatica. Questi farmaci interferiscono con la formazione di un gruppo di prodotti chimici naturali, trovati in molti tessuti, e chiamati prostaglandine, i quali sono coinvolti nella formazione di dolori e infiammazioni.

E’ risaputo da diverso tempo che le prostaglandine sono importanti in molti normali processi che avvengono nel nostro corpo, come ad esempio il mantenimento di una normale linea dello stomaco, e che l’interferenza con loro da parte di agenti estranei crea degli effetti collaterali. Nel caso dello stomaco, questi effetti possono essere ulcere, o infiammazioni meglio conosciute come gastriti.

E’ stato più volte dimostrato che le persone che usano questi farmaci accusano una alta manifestazione di ulcere allo stomaco, anche se non avvertono dolore.

Queste possono essere causa di sanguinamenti molto pericolosi per la vita, e gli NSAID hanno le loro colpe in molti di questi casi, a volte è necessario il ricovero in ospedale.

Per molto tempo si è pensato che i benefici effetti contro infiammazioni e dolori, non potevano essere separati dalle influenze negative sulle prostaglandine, e quindi dai dannosi effetti collaterali. Ma negli ultimi anni sono stati identificati e clonati, due geni che controllano le prostaglandine e rendono possibile la separazione tra effetti benefici ed effetti collaterali indesiderati.

Questi geni sono stati identificati come COX-1 e COX-2, e CELECOXIB interferisce esclusivamente con l’azione di COX-2.

Celecoxib quindi è stato denominato “COX-2 NSAID”.Tutti gli NSAID precedenti interferivano con entrambi i geni COX-1 e COX-2.

Vari studi hanno sottolineato che Celecoxib, farmaco antinfiammatorio, causa molto meno problemi allo stomaco. Inoltre non interferisce con il funzionamento delle piastrine del sangue, al contrario di altri NSAID. Quindi si dimostrerà essere sicuro ed efficace là dove il sanguinamento è già un problema, oppure nei pazienti sottoposti a particolari operazioni chirurgiche, quando si deve sospendere qualsiasi trattamento con NSAID.

Celecoxib si è dimostrato il primo trattamento capace di moderare i dolori di media entità, ma anche infiammazioni croniche, come artriti reumatiche.

Dolori cronici, dovuti a ipertensione, strappi muscolari, o dolori da affaticamento possono essere curati con appropriate terapie

fisiche, e modifica dei movimenti o posizioni scorrette che provocano il dolore.

Spesso non ci sono alternative, e l’unica soluzione è rappresentata dagli antinfiammatori, in questo nuovo “COX-2 NSAID” può portare grandi benefici.

Filed under: Senza categoria